Silvia Ida Eramo

Musicoterapista, Pedagogista, Educatrice e Musicista


Lascia un commento

E che la Musica abbia inizio…

Questo Blog è nato un pò di tempo fa, necessario per un esame universitario con il Professor Andreas Formiconi dell’Università di Firenze.

Da qui ho pensato di arricchirlo, piuttosto che cestinarlo o  lasciarlo nei meandri della rete, abbandonato povero Blog, come una scarpa vecchia..un pò come il riciclo..utilizzato in passato per un nobile scopo, ed oggi arricchito per un altro nobile scopo: quello di presentarmi attraverso il Web..

Dunque

Che la Musica abbia inizio!!!

Buona Lettura a Tutti!!


Lascia un commento

Prove di utilizzo del linguaggio Html e Generatori di codici Html

Tempo fa, circa 10 anni, ci fu il boom di My Space, tra noi musicisti.
Fu una piccola rivoluzione della musica, perché permise la diffusione della musica a livello davvero globale. Grazie a questo strumento, sono entrata in contatto con gruppi musicali canadesi, statunitensi ma anche più vicini, ad esempio tedeschi e francesi..è stato davvero stimolante, non solo poter “chiacchierare” virtualmente con loro, ma anche l’opportunità di far conoscere la mia musica a persone al di fuori di Firenze.
Dopo la semplice iscrizione, potevi inserire la tua musica, fotografie..potevi scegliere modelli standard di grafica; carini, ma niente d’eccezionale…come si può immaginare, oltre all’ascolto della musica, più rendevi accattivante la pagina my space, più possibilità avevi d’essere “Cliccato” e quindi ascoltato. Ed è qui che sono iniziati i dolori!! Si poteva modificare, con foto in movimento, colori sgargianti, caratteri che andassero al di là del banalissimo Times New Roman solo e soltanto con il LINGUAGGIO HTML! NOO! un’altra strategia per render matte le persone con formazione umanistica!!!!! La musicista in questione (cioè io), non poteva certo permettersi, un grafico e un programmatore, insomma, colui che ha studiato codeste matematicherie!(Matematicheria è una forma linguistica, credo, inventata da me e da un certo Paolo Guiotto)
Mi son messa a spippolare su internet e MAGIA! Esistevano generatori di linguaggi HTML proprio per il My Space! Ho impiegato un bel pò alla realizzazione della mia pagina, ma finalmente le foto si animavano, i colori cambiavano, i caratteri erano stupefacenti!
Imparai, comunque, a conoscere un pò il linguaggio ed alcuni codici..

Ad esempio come andare a capo!

Ahimè, dopo un pò di anni, tutto il mio lavoro andò perso, perché il My Space”fallì” e la mia opera d’arte, era stata sostituita da una nuova pagina anonima My Space di Silvaitha.

Una tristezza infinita..non ho più prove di quel capolavoro!

Distogliendo l’attenzione dalla mia pagina My space, oramai andata, ho cercato, stimolata dalle lezioni sull’html, del Professor Formiconi, un generatore sul Web e ho trovato questo che sembrerebbe non funzionare con il mio motore di ricerca Google Crome!

Altri generatori, come JavaScriptCollector sono software che devi necessariamente scaricare sul computer.

Le Creazioni Musicali di Giovani Migranti..

Lascia un commento

Questo brano musicale, è stato realizzato con strumenti semplici..un video, su cui scorrono parole che traducono una canzone in lingua albanese…canzone realizzata con Garage Band e tanta, tanta passione..
Questa canzone sembra scritta da adulti…in realtà, è creata da ragazzi giovanissimi, che vivono il disagio della migrazione..buon ascolto.


Lascia un commento

Editing Audio e Musicoterapista

Prima di soffermarmi sul mio lavoro di Musicoterapista, vorrei brevemente descrivere chi è il Musicoterapista!

Il Musicoterapista è colui che utilizza il suono e la musica come strumento di cura, riabilitazione, nella relazione d’aiuto. La musica, dunque, diviene il canale principale di comunicazione non verbale. Detto così è un pò semplicistico o non chiaro, per questo rimando, a chi volesse approfondire, sia al link Musicoterapia di Wikipedia, che al Blog di Musarterapia , creato tempo fa, da me e una mia collega Arteterapista.
Detto questo, cercherò di raccontare come utilizzo l’Editing audio e all’occorrenza anche l’Editing Video, nel mio lavoro.

Ho lavorato in un Centro Giovani, dove l’utenza era diversificatissima sia per età (12/17 anni), che per nazionalità!
Lo scopo del centro era offrire ai ragazzi, un modo “diverso” di affrontare le giornate oltre la scuola, oppure se vi erano casi di dispersione scolastica, cercare di incentivarli, con varie attività, al rientro nelle scuole! Una dura battaglia insomma!
La mia fortuna è stata, vincere la loro diffidenza nei confronti dell'”adulto manipolatore e castrante”, con la musica.

Io suono la chitarra e canto, ma moltissimi ragazzi non avevano nessunissima voglia di prendere in mano uno strumento o cantare la lirica, quindi li ho presi per la gola: il RAP! la così detta street music!
E’stato bellissimo! tantissimi ragazzi sono accorsi al Centro, per registrare con il fantastico Mac e il mixerino ( strumentazione per cui ho dovuto attendere mesi, prima di averla!!! ma si può immaginare cosa vuol dire vivere in un paese, dove  si eliminano sempre più fondi per la cultura, l’educazione e l’istruzione!)

Specifico che la creazione di una canzone in Musicoterapia, con l’utilizzo di Computer, Programmi Editing e strumentazioni appropriate, non è solo un atto artistico e creativo, ma una vera e propria espressione di sè e di racconto attraverso essa; molto spesso, i ragazzi, si esprimono con violenza e gerghi molto volgari nelle loro espressioni. Il mio compito è accogliere le loro espressioni, senza giudicarle e solo successivamente, “guidarli” ad un altro modo di comunicare, senza alterare la loro voglia di esprimere RABBIA, PAURA, SOLITUDINE, VOGLIA DI RISCATTO, ODIO..tutte queste emozioni, vengono veicolate con la musica, e con l’atto di REGISTRATE, MIXARE, USARE EDITING AUDIO E ASCOLTARE, permette loro una riflessione attenta alle loro emozioni.

Registrazioni

Ma andiamo sullo specifico:

S’è utilizzato un Mac con il suo Garage Band che è un ottimo e semplice strumento per l’Editing Audio.

Con questo programma ho realizzato, insieme ai ragazzi, le basi su cui cantare!
infatti nel programma c’è di tutto: percussioni, chitarre, pianoforte..insomma un’orchestra intera!

Con i ragazzi ho registrato moltissime canzoni! Le lingue erano principalmente italiano , albanese e kosovaro.

I temi disparati: rivalità tra ragazzi, amore, rabbia contro il razzismo subito…

Ho cercato di dar loro uno spazio espressivo e questo è stato davvero realizzabile grazie ad un  Computer, alla sua scheda audio, all’Editing Audio e al mixer.

Ho realizzato, per due ragazzi albanesi, la possibilità di fare un concertino per far conoscere le loro creazioni e poiché erano in lingua albanese, abbiamo realizzato alcuni video con la base della canzone e il testo in italiano. Questo per dare la possibilità di cantare  dal vivo, mentre scorrevano le parole in italiano per far comprendere la pubblico italiano, i loro testi.  Questo video l’ho realizzato con un banalissimo, ma efficacie Windows Movie Maker , programmino di Editing Video della Microsoft


2 commenti

Breve storia sull’Editing Musicale o Audio Editing e i musicisti della mia generazione.

Posso affermare con certezza, che tutti i musicisti del globo, appena son nati i registratori”casalinghi”,  hanno sempre, per necessità o per diletto, registrato i propri brani, le proprie improvvisazioni,  per poterli successivamente riascoltare ed eventualmente migliorare; questa mitica operazione ha depresso alcuni, rinunciando per sempre al”sogno del Musicista”; Registratore a cassette

Per altri invece è divenuto ottimo strumento di autocritica e  miglioramento.

C’è chi è diventato famoso, ha venduto milioni di dischi, grazie a ricche etichette discografiche, che mettevano a disposizione i migliori studi di registrazione, con  i migliori professionisti del campo. Alcuni musicisti invece, molto meno famosi, spinti dal desidero di realizzare un cd, si sono rivolti ai mitici fonici, che con super programmi di Editing, di computer costosissimi, mixer di ultima generazione (dell’epoca), facevano diventare intonati anche gli stonati!

Gli studi di registrazioni, famosi o meno famosi hanno fatto soldi fino agli anni 2000, ma poi, con l’avvento del Pc, del Mac, della banda larga ,quando tutti hanno potuto permettersi un computer a casa, è iniziato un pò la crisi del settore…naturalmente ancora oggi lavorano in tanti!  perché se vuoi un prodotto di qualità è OVVIAMENTE sempre meglio rivolgersi a professionisti! è come tentare di non chiamare l’idraulico e provare a riparare te il tubo dell’acqua! son dolori!

Insomma con l’avvento dei computer “low cost”, è iniziato il divertimento per noi musicisti squattrinati!

Ecco l’elenco dell’occorrente per un rispettabilissimo Editing Audio  “Casalingo” :

-Pc o Mac;

-Programmino di editing free ( vedi Audacy , Music Editor Free o il MITICO Garage Band, già installato nei Mac) o chi ha osato craccare Cubase o altri;

-Mixerino di  4 traccie (anche usato è perfetto!)

-Cavi vari per collegamenti vari;

-Microfono con suo cavo;

Tac! il gioco è fatto!

Ardour

 Ora è tutto pronto per Editare la Nostra musica!!! Bhè certo! Prima bisogna imparare..ma per chi ha un pò d’orecchio musicale è abbastanza semplice usare i programmini (taglia, dissolvenza, migliora il volume, aggiungi l’eco, togli l’eco che fa troppo chiesa e via e via..) Ci si diletta giornate intere a registrare ed editare. Ma ne vale la pena!

Penso che usare l’ Editign Audio, per noi musicisti, sia la musica stessa..ti permette di ascoltare e riascoltare ed è assolutamente un lavoro creativo!

Questo però non vuol, dire che ci si può sostituire ai Fonici che sanno usare bene la macchina e hanno programmi molto più efficienti.

Anch’io ho fatto registrazioni casalinghe, ma spesso mi hanno aiutato amici fonici, che m’hanno dato le dritte per usare al massimo i programmi!

Bene! Ho descritto brevemente, la storia, dal defunto registratore a cassette ai giorni nostri e di come mi diletto nell’Editing Audio; scritto questo, mi preparo al prossimo articolo ossia come utilizzo l’Editin Audio nel mio lavoro, cioè come Musicoterapista.


2 commenti

L’Editing Multimediale e il Musicista..

Inizio così questo mio blog, con quello che più mi è caro e mi appartiene: la musica..non solo come ascoltatrice assidua o occasionale, ma la musica intesa come lavoro, creazione, lacrime e passione.

Ebbene si..sono l’ennesima musicista, di cui l’Italia, non ha assolutamente bisogno, visto i continui tagli alla cultura. Sono dunque una musicista..naturalmente non di quelle “famose” certo! sono un’ umile musicista che suona con la sua chitarra, canta le sue canzoni e fa concertini a giro per Firenze e provincia, senza guadagni particolari..solo passione. Di questo nobile stile di vita non ci campo di certo, allora ho trovato la “strategia” di continuare a cantare e suonare per chi ha bisogno che la musica lo”curi”; sono infatti Musicoterapista. E con questo ci campo…non son giunta a acquistare case, auto di lusso, ma vivo dignitosamente!

Il mio lavoro di “sciamana della Musica”( come alcuni ci definiscono, visto che in Italia siamo anni luce indietro rispetto al Nord Europa), si svolge principalmente nelle Scuole, dall’Infanzia alle secondarie di primo grado, dove insegnanti attente, comprendono il potere terapeutico della musica e la inseriscono nelle loro classi, dove ad esempio ci sono bambini o ragazzi di paesi differenti dal nostro,  con difficoltà di inserimento (il linguaggio non verbale della musica è potentissimo e abbatte le barriere linguistiche e culturali). Oppure mi avvicino agli alunni, con abilità differenti o ancora con problemi di apprendimento, deficit attentivi, problemi comportamentali, disagi emotivi..

Dopo questo mia presentazione la domanda sorge spontanea: COSA HANNO IN COMUNE LA MUSICA E LA MUSICOTERAPIA CON L’EDITING MULTIMEDIALE??

Risposta immediata!

Utilizzo moltissimo programmi di editing musicale, con cui creo insieme ai ragazzi ma anche con i bambini, canzoni rap a di altro genere. Oppure creiamo  blog su cui si parla di musica, in cui loro caricano fotografie, file audio..insomma ecco il collegamento!

Nel prossimo articolo approfondirò il tema dell’Editing e di come lo utilizzo nel mio lavoro.

A presto!